Navigazione veloce

Circolare n. 286 – Adozioni libri di testo per l’a.s. 2013/2014

Si comunica che i Consigli di classe del 3, 6 e 7 maggio 2013 provvederanno alla proposta di adozione dei libri di testo per il prossimo anno scolastico utilizzando i moduli predisposti

AI DOCENTI

 

               

 

Si comunica che i Consigli di classe del 3, 6 e 7 maggio 2013 provvederanno alla proposta di adozione dei libri di testo per il prossimo anno scolastico utilizzando i moduli predisposti.

 

Le proposte di adozioni dovranno essere effettuate dai Consigli di classe delle  attuali classi per le corrispondenti del prossimo anno scolastico (ad es: 1^ A per la 1^ A).

 

I moduli dovranno essere compilati, con i prezzi aggiornati, nella seduta del Consiglio di classe e successivamente consegnati in Segreteria Didattica, tramite il  Docente coordinatore  di classe    entro il giorno   8 maggio 2013 , 

 

Il Consiglio di classe verificherà la somma dei costi previsti per ciascuna classe affinchè non sia superato il tetto di spesa secondo quanto previsto dal relativo D.M. che sarà emesso; pertanto, in attesa del D.M. per l’a.s. prossimo si allega la tabella del tetto di spesa per l’anno in corso considerato che la C.M .prot. MIURAOODGOS 378 del 25.01.2013  recita:”considerato che per il prossimo anno scolastico l’editoria scolastica non è tenuta a mettere a disposizione testi scolastici nella nuova versione, i tetti di spesa dovrebbero subire solo aumenti contenuti entro il tasso di inflazione.”; nel caso in cui si verificasse un superamento del tetto di spesa i Consigli di classe dovranno provvedere alla riduzione della spesa; non saranno poste in votazione del Collegio Docenti del 14 maggio 2013 proposte di adozione che comportino un superamento del tetto di spesa ministeriale.

Si sottolinea l’importanza della decisione collegiale del Consiglio di classe per operare scelte nella riduzione della spesa.

Si rammenta inoltre di valutare che i testi proposti siano indispensabili per  lo svolgimento dell’attività didattica.

Il Dirigente Scolastico è tenuto ad impedire che il Collegio deliberi in maniera illegittima; il MIUR ha attivo un sistema di rilevazione delle adozioni dei libri di testo in modo da controllare  gli eventuali sforamenti dei tetti di spesa da parte delle scuole. Il mancato rispetto dei tetti di spesa sarà tempestivamente contestato alle scuole inadempienti. (Nota MIUR del 25 febbraio 2008 , comunicato stampa MIUR del 2008).

 

Si precisa che il codice ISBN identifica il testo; se il codice del volume cambia, si tratta di nuova adozione e pertanto necessita la relazione da predisporre sul relativo modulo.

 

Si ringrazia per la consueta collaborazione.

Scuola secondaria di II grado – classi a nuovo ordinamento –tetto di spesa per a.s. 2012/2013-

Tipologia di scuola

I anno

II anno

III anno

Liceo  Scientifico

320

223

320

Scuola secondaria di II grado – classi a vecchio ordinamento –tetto di spesa per a.s. 2012/2013-

Tipologia di scuola

IV anno

V anno

Liceo Scientifico

288

310

 

 

IL  DIRIGENTE  SCOLASTICO

(prof.ssa Mara Bariatti)

 

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.